Come creare un server Open VPN su Raspberry PI - soluzione anti-hacking

Come creare un server Open VPN su Raspberry PI - soluzione anti-hacking
4.6 (19) 92.63%

Come creare un server VPN aperto su Raspberry PI

Come creare un server VPN aperto su Raspberry PI

Cos'è un server VPN.


Il server VPN è un computer che si trova in un altro punto su Internet, quando si collega un tunnel crittografato. Durante l'utilizzo del server VPN, il tuo fornitore di servizi non è in grado di capire che tipo di traffico fai, quali siti visiti, ecc.
Oltre al fornitore di servizi, gli hacker che si nascondono nella tua rete non riescono a capire quali siti visiti, quali password usi, ecc.

Come creare un server VPN aperto su Raspberry PI


Abbiamo parlato dei vantaggi dei server in altre occasioni, in cui abbiamo spiegato quanti problemi potremmo avere durante la connessione alle reti Wi-Fi pubbliche. Con una semplice applicazione come WireShark è possibile eseguire la scansione del traffico di tutti gli utenti connessi a una rete e trovare password e altri dati di accesso.

I server pubblici VPN non sono così sicuri.


Oggi ci sono molte aziende che offrono servizi VPN, ma non sappiamo chi sia dietro queste aziende e quali siano i loro interessi.

Perché alcuni servizi VPN sono gratuiti?


Dove è gratuito, è chiaro che stai pagando in modo diverso. Ad esempio, su videotutorial.ro puoi guardare tutorial oltre ai tutorial che mostrano annunci diversi che vengono visualizzati da alcune aziende che pagano per tali spazi pubblicitari alla fine del mese.
È un modello classico che funziona da molto tempo e ci ha permesso di mantenere il nostro sito gratuitamente.

Apri gli occhi per liberare le VPN.


I servizi VPN non sono come i siti web da pubblicizzare ovunque. Ecco perché è piuttosto sospetto come possano funzionare, dato che un server VPN consuma più risorse di un sito Web, segnalato a ciascun utente.

Dove ottieni servizi VPN gratuiti?


Semplicemente, DA DATA COLLECTION. Tutto il traffico che passa attraverso il server VPN viene passato attraverso la cache del proxy, che salva tutti i metadati.
La raccolta dati è il miglior affare per le aziende IT al momento. Guarda Microsoft, che si concentra sulla raccolta dei dati più che mai.

Cambridge Analytica - Le persone non vedono o non capiscono!


Guarda lo scandalo di Cambridge Analytica, che è stato assunto dalla squadra di Trump per fare buchi nel cervello di alcuni milioni di utenti per sostituire il loro bagaglio culturale. Ripeto che potresti non capire:
I professionisti di Analityca Data Mining di Cambridge, utilizzando i dati raccolti da Facebook, hanno creato profili culturali per ciascuno degli utenti 50.000.000, dai quali sono riusciti a raccogliere dati direttamente o indirettamente (liste di amici) utilizzando applicazioni banali da Raccolta di app Facebook.

Come funzionano gli inganni di Cambridge Analytica


Utilizzando questi profili, hanno realizzato più siti, account forum, account youtube e vari video su più argomenti. A seconda del profilo culturale, gli utenti sono stati indirizzati a contenuti appositamente creati per loro.

Uno specialista presso la Cambridge Analytica ha dichiarato:

Per cambiare le scelte politiche, devi prima distruggere le credenze culturali degli utenti e quindi piantare altri valori culturali che li inviino al risultato desiderato.
Era giunto il momento per il cittadino turbolento che chiedeva "Sono io quello per cui voto" Ora sai per chi devi votare!

Queste sono le nuove fabbriche TRUISME!


Personalmente, preferisco rubare tutto dalla mia casa e dalle mie tasche, gettarmi nel culo nudo, darmi un pugno in bocca, piuttosto che manipolarmi in quel modo. Matrix no!
Veniamo a chiederci in che modo le nostre informazioni sul cervello sono reali, quante della nostra cultura sono o se le nostre idee sono generate dal nostro pensiero o appena prese in consegna.
Penso che dobbiamo tornare alla filosofia ...

Perché il mondo non reagisce?


Perché il mondo usa Facebook e ogni utente di Facebook dipende dalla rete. Per questo motivo, solo per essere un drogato o un tossicodipendente, l'utente è un rifiuto, credendo di non avere alcun problema e che non può influenzarlo, solo "era negli Stati Uniti, non in noi" .

Torna a "Come creare un server VPN aperto su Raspberry PI".


Per creare un server OpenVPN su Raspberry Pi abbiamo bisogno di un ...Raspberry Pi.
Raspberry Pi è perfetto perché è piccolo, economico, silenzioso ed economico. L'esecuzione di 24 / 7 non causerà alcun problema.
Il server VPN sarà OpenVPN installato tramite uno script automatico. L'installazione è estremamente semplice e l'utente interviene solo su determinati punti chiave.

A cosa serve un server VPN aperto?

1. Contattare la rete domestica
2. Connessione a telecamere di sorveglianza da casa senza averli acceduti da internet
3. Backup automatico delle immagini del telefono con l'applicazione SyncME
4. Effettua pagamenti in modo sicuro quando sei su reti Wi-Fi pubbliche
5. Navigazione sicura al rifugio applicazioni dannose

Chi ha bisogno di un server Open VPN


Direi che chiunque avrebbe bisogno di un server VPN. Non usarlo in modo permanente ma solo in situazioni in cui ci sono dubbi sulla sicurezza della connessione.
Chiunque può configurare un server VPN a casa, perché un Raspberry Pi è piuttosto economico.

Strumenti richiesti.


Formatter di schede di memoria SD (per la formattazione della scheda)
etcher (per masterizzare l'immagine con raspbian sulla scheda SD)
Immagine di Raspbian Lite (senza interfaccia grafica)
WinSCP (per la voce SFTP su Raspberry Pi)
PuTTY (per installare piVPN tramite SSH)
PiVPN (il sito ufficiale di PiVPN)

Server VPN e tutorial VPN correlati

  • Android VPN Impostazioni VPN router server di Asus
  • Configurare connessione sicura VPN tra due PC con Windows
  • Semplici misure per proteggere e cifrare il traffico di navigazione
  • Come si può vedere le password, le immagini e le pagine ad altri - negozi online colpite
  • Wireshark, password intercettazione liberi reti wi-fi
  • Come creare un server VPN aperto su Raspberry PI - video tutorial





    Tutorial correlati



    Chi Cristian Cismaru

    Mi piace tutto ciò che riguarda IT & C, mi piace condividere l'esperienza e le informazioni che si accumulano ogni giorno.
    Si impara a imparare!

    Commenti

    1. Florian ha detto

      Puoi fare un tutorial sulla creazione di un server web su un dispositivo del genere?

      • Cipy ha detto

        Non è un grosso problema, basta installare il web server Apach. Il problema è che un server web Raspberry non sopporterà un enorme traffico perché le risorse sono limitate.

    2. alex ha detto

      Cristi, stai facendo un tutorial sui router, è questo che vale la pena acquistare router in 2018

    3. Constantine ha detto

      Ciao Cristi, una scheda SD di 8 gb è sufficiente per un server VPN?

    4. Andi `s ha detto

      Ciao Cristi e tutto
      Dove comprare un Raspberry e che buon acquisto (link)
      Se può essere completo (scatola, adattatore .. ecc.) Grazie

    5. Cipy ha detto

      Cristi, voglio che tu faccia più tutorial con i progetti IoT usando Raspberry PI. Grazie!

    6. Alan ha detto

      Sto cercando un progetto su Rasbperry pi, un giocatore che gioca in determinati orari e per un certo tempo, sarebbe utile pubblicare qualcosa del genere.

    7. Dragos ha detto

      Ciao Cristi! Complimenti per il tutorial, molto interessante. Ho una domanda, forse potresti aiutarmi con una risposta. Io uso un server VPN PPTP che gira su un router DD-WRT. Da alcune località (ad esempio, nella maggior parte degli aeroporti) non riesco a collegarmi al server VPN PPTP a casa a causa delle restrizioni delle reti Wi-Fi nell'aeroporto. Come posso superare queste restrizioni? OpenVPN funzionerebbe? Grazie in anticipo per la tua risposta!

    8. Alin Untaru ha detto

      Ciao, vedo che usi un modello 3 B. Quanti clienti supportano allo stesso tempo? grazie

    9. nicu ha detto

      salut
      ho un server VPN su un router asus rt n66u il meglio su raspbery pi 3 ??

    10. cris ha detto

      il server può anche essere su un hdd esterno?

    11. Radu ha detto

      Ciao Cristi! Congratulazioni per il tutorial! Mi piacerebbe metterlo in "Opera". Ho una domanda: come faccio a stabilire connessioni router con Rasbperry PI 3? Dico che ho un router, qui in Germania, "Speedport Hybrid" di Telekom. Grazie.

    12. Dorin ha detto

      Ciao Cristi. Seguo con interesse tutti i tutorial realizzati da te e Adrian. Posso dire che alcuni mi hanno davvero aiutato.
      Per quanto riguarda questo tutorial, sarei interessato se posso mettere questo server VPN su un NUC di Intel.
      Su questo NUC ho installato Ubuntu e ho una seedbox.
      Ho un router RT-AC87U. Ho IP dinamico da RDS.
      Puoi aiutarmi con questo. Forse possiamo parlare in privato.
      Grazie comunque, perché attraverso i tuoi tutorial aiuti moltissimo noi a risolvere i nostri problemi.
      In attesa di una risposta.

      • Hai due opzioni.

        1. È possibile installare PiVPN su Ubuntu, funziona.
        2. È possibile utilizzare una delle due VPN sul router.

        Dai test eseguiti, ho trovato che PiVPN è più veloce dei server VPN sul mio router Asus AC56U.

    13. Dorin ha detto

      Grazie per la tua tempestività.
      Ma riguardo l'IP dinamico. Cambia.

    14. Dorin ha detto

      Forse possiamo parlare in privato.

    15. Adrian ha detto

      L'ho installato nel lampone e funziona molto bene, la velocità è superiore a quella di asus rt-18u anche se è in grado di connettersi all'istante! Grazie per il tutorial, adoro i ragazzi che guardano!

    16. Cipy ha detto

      Come ci si connette al server OpenVPN in Ubuntu 18.04 LTS?

    17. Remo ha detto

      ciao, forse un server VPN su Raspberry pi con openvpn e stunnel dove potremmo usare un dominio DNS offerto da RDS e di nuovo usare un IP statico invece di dinamico. Quello di RDS è ip dinamico.
      Grazie!

      • Cipy ha detto

        Può essere. Modifica il tuo nome.ovpn, invece dell'indirizzo IP, chick dyndns da RDS name.go.ro.

        • Remo ha detto

          Altre impostazioni del router sono fatte o nel server VPN? Con indirizzo ... go.ro assegnerà automaticamente l'IP statico?! Grazie!

    18. Alan ha detto

      Per l'accesso remoto di Raspberry tramite VPN dobbiamo scrivere IP pubblico? Se Raspi si trova in una LAN domestica dove abbiamo un IP dinamico, come possiamo accedervi dall'esterno?

      • Remo ha detto

        Si fa il port forward ip dal router a cui si accede al server del lampone sulla porta 22. Gen 168.0.1.20 22 forward port e può accedere da qualsiasi console.

    19. Ionut ha detto

      Ho Raspberry Pi 3 +, e non ho capito come collegarlo a Internet ... cosa faccio?

    20. Andrei Cosmin ha detto

      Ciao Cristi! Uso il server VPN sul mio router Asus ma ho un problema ... Se mi collego da una rete pubblica al mio fornitore di casa, il mio isp (home) sta visualizzando il mio traffico o è tutto crittografato?

    21. Gabi ha detto

      Ciao, ho altre domande e per favore puoi aiutarmi, dal modo in cui suonano così:
      1. Voglio unirmi a un arduino mega 2560 su pi b3 + dopo le guide su questo sito http://www.mini-kossel.com/octoprint-for-mini-kossel-setup-guide Voglio comunicare in tempo reale con la mia stampante 3 d pensi che funzionerebbe?
      2. Voglio avere il controllo remoto, ad esempio, voglio avviare la stampante da remoto tramite Internet tramite un indirizzo IP, penso o non so come farlo in modo diverso, ad esempio sono a Bucarest e lei è a Brasov e posso iniziare a dargli il programma da eseguire
      3. Voglio mettere una stanza per vedere le stampe in tempo reale e posso fermarla se necessario
      Forse puoi aiutarmi con alcuni suggerimenti, grazie mille!

    Punto di vista

    *

    Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.